CAVATELLI ALLA CILENTANA

CAVATELLI ALLA CILENTANA

Ingredienti 500 gr di farina 300 ml circa di acqua calda 800 gr di carne di maiale 800 gr di passata di pomodoro aglio cipolla peperoncino olio sale cacio ricotta Preparazione Preparare i cavatelli versando la farina a fontana sulla spianatoia, incominciare a versare un po’ d’acqua nella cavità centrale ed impastare poca farina per volta. Continuare a versare acqua e ad aggiungere farina fino ad esaurimento, fino ad ottenere un impasto uniforme e lavorabile. Lavorare energicamente con le mani. La farina non assorbe sempre la stessa quantità d’acqua, quindi è difficile dare con precisioni le dosi esatte. Coprire la pasta con un canovaccio e farla riposare per circa 10 […]

San Mauro Cilento (Sa)

San Mauro Cilento (Sa)

La prima notizia su San Mauro Cilento risale al 1092, quando risulta che apparteneva al feudo cilentano dei Sanseverino, i quali lo donarono alla badia di Cava. Molti elementi, comunque, fanno presumere che il centro abbia avuto origine già durante l’epoca longobarda e in seguito all’immigrazione dei monaci italo – greci. Come Università autonoma San Mauro Cilento visse un periodo di discreto benessere economico, che si interruppe durante la dominazione francese (1805-1815). San Mauro Cilento ha due centri abitati, Casal Soprano e Casal Sottano, ed è incastonato tra il Monte Stella, le colline di ulivi e la fascia costiera con Mezzatorre. La montagna è ricoperta di boschi di castagno, ha […]

Caiazzo (Ce)

Caiazzo (Ce)

Nell’anno 982 troviamo signore del feudo Landolfo, nel 1029 e nel 1034 i documenti attestano che Landone, conte di Carinola, era anche signore di Caiazzo. In epoca normanna tra i conti di Caiazzo emerge (1070) Rainulfo, che accompagnò a Roma l’abate Desiderio, eletto Papa col noIl nome esatto è Caiazza, derivato da Caiatia. L’etnico è caiazzano. Da non molto prevale caiatino, come in antico. Spesso è stata confusa con Calatia, oggi Calazze, presso Maddaloni. L’interpretazione del nome osco KAIATINIM è difficile: potrebbe riferirsi alla tribù che per prima occupò il luogo. Sulla collina del castello si trovano resti di mura poligonali costruite dagli Oschi (o Osci), i Sanniti della pianura, […]