Gioi Cilento (Sa)

Gioi Cilento (Sa)

Gioi Cilento ha un cuore artistico, una storia millenaria e una tradizione culinaria antichissima. Ha dato i natali a Leo De Berardinis e ha avuto importanti esponenti nella scultura del legno (E. Salati e V. de Marco) e nella pittura (M. Romano e E. Infante). Da tutti conosciuto per la sua “soppressata lardellata”, presidio slow food la cui ricetta risale almeno all’XI secolo, Gioi è anche il Paese dei due campanili, quello della chiesa di Sant’Eustacchio e quello di San Nicola, ai quali noi ne aggiungiamo un terzo: quello più piccolo ma non meno importante del Convento di San Francesco, costruito nel 1466 a spese dell’università e con il contributo […]

Treccia corona di pan brioche

Treccia corona di pan brioche

Per il pan brioche 550 g di farina 0 250 ml di latte tiepido 60 g di olio extravergine d’oliva 10 g di zucchero semolato 10 g di sale fine 1 uovo intero medio 1 cubetto da 25 g di lievito fresco di birra farina per la spianatoia Per il ripieno formaggio a pasta filante a piacere tagliato a dadini 150 di salame tipo felino o napoletano 150 g di prosciutto cotto a fette sottili Altri ingredienti olio + pangrattato per lo stampo 1 tuorlo d’uovo + poca acqua da spennellare semi di sesamo a piacere Procedimento Intiepidire il latte e aggiungervi il levito di birra sbriciolato e il cucchiaino […]

Bacoli (Na)

Bacoli (Na)

Cittadina costiera di antiche origini, con un sistema economico che spazia dalle tradizionali attività agricole e marinare al terziario, passando per una sviluppata industria; l’asse portante è tuttavia il turismo con il suo indotto. Una parte dei bacolesi, che presentano un indice di vecchiaia inferiore alla media, si è distribuita nelle località di Baia, Cuma, Fusaro, Miseno, Scalandrone e Torregaveta; la fetta più larga della comunità, comunque, risiede nel capoluogo comunale, contiguo a Monte di Procida e Pozzuoli. Il territorio bacolese, classificato collinare e affacciato sul litorale in parte sabbioso e in parte roccioso, è caratterizzato dal regolare andamento altimetrico del promontorio su cui si estende; questo, coperto da boschi […]

Baia,la città sommersa (Na)

Baia,la città sommersa (Na)

Nella baia di Pozzuoli, presso la piccola cittadina di Baia, esiste una vasta zona archeologica che molti identificano nel bellissimo Parco Archeologico delle Terme di Baia, degradante dalla collina verso il mare e luogo scelto, nell’antica Roma, dalle famiglie imperiali per la salubrità del clima e le proprietà terapeutiche delle sue acque. Ma, oltre al parco Archeologico, c’è anche una particolarità che rende unica quella zona: negli anni a causa del fenomeno bradisismico il mare ha sommerso e conservato molti interessanti edifici del periodo romano. In particolare nello specchio d’acqua compreso tra Punta Epitaffio e il promontorio del Castello di Baia, il fondo del mare, tra i 5 e i […]