La statua del Bue Apis a Benevento

La statua del Bue Apis a Benevento

Realizzata tra il I e il II secolo in quella che è nota agli storici come “Tarda Età Imperiale”, la statua del Bue Apis, uno dei monumenti più antichi e significativi di Benevento, fu trovata nel 1629 in località Casale dei Maccabei e posta davanti alla Porta San Lorenzo, oggi scomparsa, una delle otto porte che consentivano l’accesso alla città. Ancor oggi, la statua si trova in Piazza San Lorenzo. E’ probabile che la scultura abbia ornato il tempio di Iside, costruito a Benevento e dedicato all’imperatore Domiziano. Scolpita in granito egizio, la statua denota una lavorazione abbastanza rudimentale: inoltre, alcune sue parti sono state notevolmente deteriorate dalla lunga esposizione […]

Cerreto Sannita la città della ceramica (Bn)

Cerreto Sannita la città della ceramica (Bn)

Ricostruita in solo otto anni dal terremoto del 1688 essa viene definita come la città pensata e non costruita spontaneamente, poiché mentre altrove si costruiva un po’ alla volta a Cerreto uomini lungimiranti, come il conte Carafa e il Vescovo De Bellis decisero che bisognava imboccare una strada nuova, quindi fu chiamato un architetto il quale progettò la nascita di Cerreto ed era la prima volta nell’Italia centro-meridionale. Innovativo e rivoluzionario fu l’impianto urbanistico, contraddittoria fu invece l’architettura che richiamava le concezioni formali del tardo Medioevo o Rinascimento. L’incontro di scuole di diverso pensiero produsse anche la nascita delle splendide ceramiche Cerretesi che riproponevano modelli e tipologie partenopee ma con […]

Montesarchio (Bn)

Montesarchio (Bn)

L’attuale centro sorge sul luogo della sannita Caudium: lo attestano i resti della necropoli nella vicina Masseria Foglia e i numerosi reperti di un edificio termale (vasi, gioielli, ambra, suppellettili) che consentono di tracciarne sviluppo e decadenza, e che datano a partire dall’VIII sec. a. C. La massima floridezza del preesistente abitato seguì alla conquista Sannita nel V sec. a.C. mentre con la conquista Romana si ebbe la decadenza. Le notizie su Caudium datano l’avvento dei Longobardi (571 o 572), quando la popolazione dovette spostarsi sul vicino colle, mentre quelle del nuovo abitato risalgono al 1073. Il nuovo centro aveva una propria consistenza nel Castello (dove s‘era difeso dai Normanni […]

In giro per il “Triggio”a Benevento

In giro per il “Triggio”a Benevento

Il Triggio è un quartiere di Benevento di epoca medioevale e deriva dal latino trivium, che significa “incrocio di strade”. L’accesso al borgo è Port’Arsa chiamata anche Porta delle Calcare perché era il luogo dove veniva fatta cuocere la calce. Sola porta che resta della città decorata in marmo bianco e incastrata tra severe mura longobarde.Era l’unica che,passando per il Ponte Leproso,conduceva all’antica Via Appia. Superata la Porta d’ingresso al borgo ci incamminiamo per via San Filippo Neri dove troviamo la chiesa-Colleggiata di San Filippo Neri(già dei Ministri degli Infermi) La chiesa fu costruita da Filippo Raguzzini per volere devozionale di papa Benedetto XIII. Ha una architettura originale a pianta […]