Torre Vicereale a Cetara (Sa)

Torre Vicereale a Cetara (Sa)

Costruita in epoca angioina, alla struttura originaria, di forma cilindrica, fu aggiunta la sopraelevazione a doppia altezza in epoca aragonese, ed altri due piani alla fine dell’800. Dopo lo sbarco dei Turchi nel 1534, l’edificio divenne parte di un sistema di fortificazioni articolato in circa 400 torri che copriva buona parte delle coste dell’Italia meridionale. Queste torri, al momento dell’avvistamento di imbarcazioni nemiche, si trasmettevano segnali, con il fuoco di notte e con il fumo di giorno, per avvertire la popolazione dell’imminente pericolo, e si preparavano a difendere la costa. La torre, infatti, era dotata di tre cannoni di bronzo e di tre “petrieri” (piccole catapulte) in grado di mirare […]

La Notte delle Lampare a Cetara.

La Notte delle Lampare a Cetara.

Torna puntuale anche quest’anno uno degli eventi più suggestivi, affascinanti e attesi dell’estate a Cetara ovvero la Notte delle Lampare. Un evento dedicato alla rievocazione della tradizione dell’antica tecnica della pesca delle alici con le lampare, simbolo di questo territorio. L’evento organizzato dal Comune di Cetara con la Pro Loco Cetara-Costa D’Amalfi si propone ha dato appuntamento a tutti gli amanti delle Costiera, delle alici e della buona musica al prossimo 14 e il 15 luglio. L’antica pesca delle alici diventa un momento di divulgazione delle tradizioni cetaresi, ma anche di promozione del territorio, dei suoi sapori e delle sue eccellenze. La sera del 14 luglio le cianciole cetaresi, con […]

Cetara, il borgo dei pescatori

Cetara, il borgo dei pescatori

Cetara è sempre stata un paese di pescatori, ed infatti il suo nome deriva da Cetaria. o tonnara o da “cetari”, venditori di pesci grossi, i tonni appunto. Raggiungere il comune di Cetara non è difficile. Basta superare e frazioni di Vietri sul Mare, Raito ed Albori,e la statale amalfitana ci porta nella conca in cui sorge il paese, incastonato tra il mare della Divina ed il Monte Falerio, in parte verdeggiante e rigoglioso di agrumi ed in parte rado e selvaggio. Ultimo possedimento e confine dell’antico Ducato e diocesi amalfitana della banda orientale della costiera, fu roccaforte dei Saraceni nell’ 842 e nell’ 879 al tempo dell’assedio di Salerno. […]

Torre Vicereale-Cetara

Torre Vicereale-Cetara

Costruita in epoca angioina, alla struttura originaria, di forma cilindrica, fu aggiunta la sopraelevazione a doppia altezza in epoca aragonese, ed altri due piani alla fine dell’800. Dopo lo sbarco dei Turchi nel 1534, l’edificio divenne parte di un sistema di fortificazioni articolato in circa 400 torri che copriva buona parte delle coste dell’Italia meridionale. Queste torri, al momento dell’avvistamento di imbarcazioni nemiche, si trasmettevano segnali, con il fuoco di notte e con il fumo di giorno, per avvertire la popolazione dell’imminente pericolo, e si preparavano a difendere la costa. La torre, infatti, era dotata di tre cannoni di bronzo e di tre “petrieri” (piccole catapulte) in grado di mirare […]